Il Negozio di BioTigullio5Terre
6 Dicembre 2021 albarola bianchetta genovese le bacche

Albarola – Bianchetta I Vini della Liguria

Albarola – Bianchetta ligure

Albarola – Bianchetta. Tanti i nomi che prende quest’uva in base ai territori dove viene coltivata. Uva Trebbiano o Albarola cosiddetta Erbarola nel territorio di La Spezia e dell’entroterra. Bianchetta a Genova. Temosci a Chiavari nel Tigullio. Con quest’uva si produce un vino bianco, di colore giallo chiaro, con riflessi che vanno dal paglierino al verdastro del limone e dello zolfo.

Raramente si vinifica l’Albarola da sola. Vige la secolare mescolanza di svariati vitigni nel singolo filare. Così nella vendemmia partecipano le uve Bosco, Rollo e Vermentino.

E quando le uve arrivano in cucina separatamente – soprattutto nello spezzino – per dar corpo all’Albarola e fortificarne la stoffa ed il gusto si tagliano in differenti percentuali i singoli vini per farne uno unico. Un vino colorato, ma limpido, allegro e scanzonato come l’asprino e il piccante del primo assaggio.

Nel genovesato lassù a Coronata, o a Moneglia, l’Albarola potrete assaggiarlo da monovitigno: certo in annate particolari.

Vino di media gradazione dall’indole fresca e beverina si sposa perfettamente con le lumache, i piatti freddi, le verdure lessate, le torte salate ed il pesce.