Il Negozio di BioTigullio5Terre
18 Gennaio 2022 Uva Cimixa o Simixa Uve I Vini della Liguria

Simixa o Cimixa del Tigullio – I Vini della Liguria

Simixa o Cimixa

Il Simixa, o Cimixa è un vitigno antico, di origini sconosciute, diffuso in Fontanabuona, nella provincia di Genova. La Liguria è un ambiente con importante patrimonio ed il ricco passato ha contribuito, attraverso gli scambi commerciali ad incrementare le varietà coltivate. Il cambiamento nelle vie di comunicazione ha favorito il mantenimento di molte specie in quasi tutte le colture agrarie.

La viticoltura non ha fatto eccezioni a questi criteri colturali e, tra gli altri vitigni storici, un vitigno con inconfondibili peculiarità è quello che nella zona Golfo del Tigullio viene comunemente chiamato Simixa, Scimisciaa, Scimixaa, vitigno a rischio di estinzione. Per questo motivo è stata avviata un’indagine conoscitiva sul vitigno al fine di verificarne l’identità, le attitudini culturali e le caratteristiche enologiche. tale lavoro è stato realizzato grazie all’intervento della Comunità Montana Fontanabuona e della ex Provincia di Genova che hanno permesso la realizzazione della ricerca avviata nel 1998.

La coltura in via di estinzione ed il poco vino che si ricava ha portato Domenico dell’Azienda Agrituristica Da U Cantin, a rimboccarsi le maniche affinché questo vino continuasse a scaldare le nostre tavole. Il colore è giallo paglierino carico. Il profumo deciso, sa di erba tagliata e fiori di campo. Anche il sapore ripropone il suo profumo, asciutto, quasi secco, piacevolmente bevibile per l’acidità fissa ed il retrogusto finale dal sapore di mandorla.

Il grado alcolico raggiunge facilmente i 13°. Il Simixa meraviglia per il piacere dell’assaggio olfattivo, dove il profumo, insolito per persistenza, la fa da padrone. E’ ideale connubio con piatti a base di pesce.

(fonte: LA CUCINA LIGURE – di Alessandro Pradelli)